h1

La domenica non è trascorsa come previsto. Intant…

dicembre 5, 2004

La domenica non è trascorsa come previsto.

Intanto i miei hanno chiamato alle 10,30 – che non è una bella cosa se sei andato a dormire alle 6 di mattina.

Ieri notte, infatti, l’ora di chat con Pam ha pericolosamente degenerato ed è continuata quasi fino all’alba.

Mi ha mandato anche le foto di G. e sono stata proprio contenta di vedere finalmente la sua faccia, anche perchè è una gran bella faccia! Hanno cominciato ad uscire insieme quando io ero già qui in Germania, quindi non l’ho mai visto e fino a ieri sera (anzi, a stamattina) ho continuato ad immaginarlo e basta.

Io e Pam siamo qualcosa di più che solo amiche, siamo due anime gemelle. Il fatto di averla così lontana e di non poter partecipare attivamente alla sua vita è per me un piccolo dramma.

Appena sarò tornata a Roma dovremo recuperare un bel po’ di chiacchierate…

Oggi saremmo dovuti andare a pranzo dai genitori di Sean, ma hanno avuto un contrattempo e così ce ne siamo rimasti a letto fino all’ora di pranzo.

Meglio così, mi sono risparmiata queste 6500-7000 calorie derivate dall’infinita varietà di torte e dolci vari che la mamma ci prepara ogni volta che andiamo a trovarla.

Come tutte le mamme che si rispettino, prova enorme soddisfazione nello sfamare i suoi ospiti, specie se si tratta del figlio e non è davvero felice fino a che non ci vede esanimi, abbandonati sulle nostre sedie dopo aver spazzolato anche l’ultima briciola e dopo aver bevuto l’ottava tazza di thè.

Visto il cambiamento di programma, dopo aver oziato come ho già detto, ci siamo messi d’impegno a pulire e sistemare. Mercoledì arriveranno i miei genitori e staranno con noi tutto il giorno prima di continuare il loro breve ma intenso tour della Germania. E siccome la nostra casetta l’hanno vista ancora senza mobili e in condizioni penose, vorremmo fargli trovare un ambiente umano. Certo, Sean ed io non brilliamo per ordine ed organizzazione, ma stiamo facendo progressi!

E, a proposito di progressi, oggi ho imparato ben 2 parole nuove (tadaaa!!). Si tratta di “geiz” che vuol dire tirchio e “teig” che in termini culinari sarebbe una base, come ad esempio quella per la pizza.

Ah, che bella sensazione! Sento che ce la posso fare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: