h1

Indietro Nel Tempo

giugno 15, 2006


Ma che c’è di più bello della mattina d’estate, tre pigne trovate per la strada e un nipote di 4 anni da usare come scusa per tornare un po’ bambini?
Quanto tempo era che non schiacciavo pinoli? Troppo, è evidente, perché non mi ricordavo più questo sapore. E non mi ricordavo più della bellezza di un rito: cercare la pigna, trovare il sasso giusto, far uscire i pinoli, schiacciare con la giusta forza e infine gustare dieci secondi di pura estate, di pura infanzia e di completa spensieratezza.


E poi il profumo fresco della resina che ti resta sulle dita per tutto il giorno.
Che cosa c’è di più bello?

Advertisements

5 commenti

  1. Ci credo, una bellissima sensazione. Anche a me piace fare cose del genere, dedicarsi per un po’ ad attività a stretto contatto con la natura.
    In più i pinoli son buoni…


  2. Che cosa c’è di più bello?
    Appena trovero mi faro sentire 🙂
    Un caro saluto


  3. Oh che bei ricordi della mia infanzia…
    A cercare le pigne in pineta e mangiare pinoli…
    Che bei ricordi, non ci pensavo da tempo. Grazie Eulinx :*


  4. Ciao sono tornata alla base… a presto!
    ti scrivo una mail!
    Bacioni
    Barbara


  5. Fortuna che i bambini ci danno scuse sempre buone per tornare sui passi dei ricordi.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: