h1

Si Trasforma in un Razzo Missile…

giugno 23, 2006


Chi non si ricorda di Candy Candy, la ragazzina sfigata dei cartoni animati che fu causa delle mie prime lacrime di compassione?

E chi può dimenticare Actarus, l’eroe fighissimo alla guida del robot Goldrake?
Per non parlare di Jeeg il robot d’acciao, o Bia e la sfida della magia (che aveva la sigla più bella in assoluto, no?).
E la lista continua, posso andare avanti per un’ora.
Sono cresciuta con questi personaggi e li adoravo e non nego che se li vedessi ancora oggi in TV non potrei fare a meno di incollarmi allo schermo.
Ai poveri ex bimbi tedeschi che oggi hanno la mia età (sigh! quasi 33) questi personaggi sono completamente sconosciuti. Perché, fatta eccezione per l’Ape Maia (die Biene Maja), i piccoli crucchini non avevano molte altre scelte in fatto di cartoni.
Perché mai, mi chiedo io! Come si fa a crescere senza questi role-models?
Giro la domanda a Sean e la conversazione va più o meno così.
Sean: “Ma di che parlava questa Candy Candy?”
Io: “Ah, lei era la mia preferita! Era una trovatella che viveva in un orfanotrofio e aveva un’amica del cuore, Annie, anche lei trovatella. Un giorno una ricca famiglia vuole adottare Candy, ma per non lasciare Annie da sola nell’orfanotrofio, Candy finge di essere una bambina terribile, così questa bella famiglia decide di adottare Annie, la quale accetta e così è Candy a restare sola. Verrà poi adottata a sua volta da una famiglia crudele che la tratta come una sguattera e la fa dormire in una stalla. Poi Candy s’innamora di un ragazzo bellissimo, parente della famiglia crudele, che però muore cadendo da cavallo. Lei viene incolpata dell’incidente e spedita in un collegio a Londra. Qui s’innamora di Terence, un compagno di scuola, un tipo fighissimo, ma entrambi poi vengono ingiustamente espulsi dal collegio. Terence è molto innamorato di Candy, ma alla fine decide di sposare un’altra tizia che, per salvargli la vita, era rimasta vittima di un incidente e aveva subìto l’amputazione di una gamba.”
Sean: “Ah, ecco”

Troppi drammi per i pargoli tedeschi?
Comunque, un’altra cosa che mi chiedevo è: qualcuno è mai riuscito a vedere l’ultima puntata di un cartone animato? Se si, vi prego, aggiornatemi!

Advertisements

8 commenti

  1. c’era un grande pranzo all’aperto alla casa di pony con terence che la guarda da lontano.
    mi sembra


  2. eheheheh saranno 3 giorni di fila che sento parlare di candy candy…
    che sarà un segno del destino? 😀
    boh boh 🙂
    ah tanto per cambiare stò schiattando di caldo… 😦
    li in germany come si stà?


  3. Proprio questa mattina con mia moglie stavamo parlando di come siamo cresciuti a suon di cartoni animati 🙂
    Heidi la fa da regina!
    Sì sì: ho visto l’ultima puntata di Goldrake, Gig robot, Ken il Guerriero, Heidi, Capitan Harlock…

    mamma mia quanti ne ho visti 0_0

    ps:
    lavoro con i bambini piccoli… sono aggiornatissimo anche su Hamtaro, BeyBlade… :))))

    buon week-end!!!


  4. I PUFFI! ho visto TUTTE le puntate, compresa l’ultima (della serie quella coi Puffolini e Nonno e Nonna Puffa)… e anche il film (che era bellissimo!!!!)…
    …gli altri??? Forse David Gnomo e sicuramente Holly e Benji…
    ^_^


  5. I Puffi ci sono anche qua… gli Schlumpfen…
    Candy Canyd hai ragione, é una grave mancanza: il mio cartone animato in assoluto preferito, anche se se la batteva con Georgie!
    L’ape maia non mi prendeva, non so perchè, la trovavo noiosa.

    Buon inizio settimana.

    ps. pronta per stasera??


  6. Ciao Eulinx.
    Come va? e’ un po’ che non passavo dalle tue parti, ma oggi siccome la Germania e’ protagonista della cronaca, ho fatto un salto.

    Qui fa caldo, circa 25/30, con un’invasione di pollini tale da sembrare una nevicata.
    Sui cartoni, sono sulle tue/vostre frequenze di 30something ma anch’io non credo di aver mai visto l’ultima puntata di un cartone, ma non vorrei vederla.
    Forse pero’ vorrei sapere com’e’ andato a finire Galaxy Express 999.
    Lo so se cerco su google o Wikipedia lo trovero’ di sicuro, ma non voglio farlo.

    Infine talvolta anch’io parlo russo con gli altri italiani di Spb, ma tra i miei conoscenti russi che parlano italiano ce ne sono anche di quelli che parlano fra di loro nella nostra lingua.
    Paka Rago


  7. se gli ex bambini tedeschi adesso hanno uno stato forte che domina in europa e si fa sentire nel mondo… forse hanno fatto bene a non farglieli vedere ehehehehehhe


  8. poi uno si lamenta per la violenza e i contenuti di oggi…. ma a noi quante sfighe sono state buttate addosso da piccoli?? Secondo me ha influito sulla mia paranoisa esistenziale 🙂



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: