h1

The Bright Side of Life

settembre 22, 2006

p9220296.JPG

Ieri il meccanico ci ha restituito la macchina e siamo andati a comprare dei materiali che ci servono per lavorare nel nuovo appartamento. Purtroppo a metà strada la macchina ha ricominciato a dare problemi; siamo arrivati fino a casa della suocera #1 (di strada verso il magazzino che dovevamo raggiungere) dopodiché non ripartiva più. Abbiamo deciso di aspettare un’oretta prima di riprovare a metterla in moto e, nel frattempo, ci siamo fatti un giro per un parco che era lì vicino. Il parco si è rivelato essere un piccolo bosco di castagni e io ne ho approfittato per ribaltare un’altra giornata pessima in qualcosa di vagamente positivo! Ho letteralmente riempito la borsa di castagne e di ricci, con un sorriso cretino stampato sulla faccia; nelle orecchie, il suono allegro delle risate dei piccoli bimbi crucchini che giocavano nel parco. Il sole caldo, il fresco del bosco, il riflesso del cielo terso sulla superficie del piccolo laghetto al centro del parco, i rovi pieni di more e di lamponi sui lati del sentiero: mi sono detta “ma chissenefrega della macchina, del trasloco, del meccanico, dell’idraulico, dei soldi”.

Continuo a stupirmi del mio insolito ottimismo, ma tant’è! Speriamo che duri.

Per la cronaca, a noi le castagne non piacciono, quindi le userò per una composizione autunnale da piazzare sul tavolo o sulla porta d’ingresso. Visto? Devo ancora spostare i mobili e già sistemo gli accessori!

Advertisements

25 commenti

  1. brava euly. è così che si fa. e vedrai che il resto, quelle cose che avnno intorno agli accessori, si sistemerà coi suoi tempi…


  2. Always look at the bright side of life… Grande la citazione dai monty pythons! Belline anche le castagne!


  3. sai che ti dico..fai bene..parte dal piccolo per arrivare al grande….accessorio => mobile..infondo e’ quello che noi esseri viventi facciamo..partiamo piccoli e poi diventiamo grandi


  4. i miei complimenti per la passeggiata nel bosco con auto in panne, nella norma la gente si sarebbe creato 3ulcere e 10chiamate al meccanico, la prima per insultarlo, la seconda per ribadire gli insulti, la terza per farsi venire a prendere, e …così via finchè con lo vedi all’orizzonte con il suo carroAttrezzi!!!

    …ma fai bene a concentrarti sugli accessori, tanto per i mobili ci pensa DusS!!! :o)
    A proposito andate e manda piu gente possibile sul BloG di Duss per la votazione …!

    Ancora BuenaVida e in boccAlLupO (ah dimenticavo che il Lupo è il meccanico!!!…DOH!)


  5. PEREC:
    si, è una sensazione insolita, quella di non preoccuparsi più di tanto. E non è male, devo dire!

    GENNARINO:
    “Always look at the bright side of life…
    …tutu, tutu-tutu-tutu”! Si, è da ieri che me la canticchio! 😀 Le castagne sono una meraviglia!

    MASTICANOTTE:
    speriamo solo che quando arrivo al grande non mi sia passato l’umore positivo!! 😀

    SLAY:
    A Sean, in effetti, l’ulcera è venuta! Non l’ho mai sentito gridare così! 😀
    Il Düss è già incastrato, ma cercherò altri consensi! Grazie della solidarietà! 😉


  6. Ma ciao! Grande ottimismo! io sto ancora imparando! 🙂
    Eppoi… se mi metti come titolo del post la colonna sonora del padre della sposa… 🙂


  7. Evviva l’ottimismo! rende tutto più semplice..
    Che bella la foto delle castagne.. bellissimi colori.. Buon w.e. carissima, un bacione 🙂


  8. massì, ogni tanto vale la pena di fare cose piccole, di partire dai dettagli. ma ci pensi che palle, fare sempre grandi progetti? realizzare grandi opere? partire sempre col piede giusto… c’è bisogno di allungare i percorsi, ogni tanto. di fare altro. di darsi spazio.
    io sono passata da duss, ma non ho capito cosa devo votare… son giorni da kermit!


  9. SENPAI:
    davvero era la colonna sonora del Padre della Sposa? Non lo ricordavo assolutamente (che coincidenza, no? :-))

    DRI:
    Ciao cara Dri! Si, sono davvero belle, le castagne, dal vivo ancora di più. Ogni tanto vado lì e me le guardo! 🙂

    PEREC:
    E di spazio io ne ho proprio bisogno, al momento!
    La votazione riguardava il fatto di “costringere” il Düss a darmi una mano col trasloco, visto che martedì sarà anche lui in Germania per tutta la settimana. 😀
    Il fatto che lui sia a Düsseldorf ed io a Mannheim non lo giustifica, naturalmente! 😆


  10. basta duss! lavora! trasloca! fai!

    (spero di essere stata abbastanza collaborativa.)


  11. è bello riuscire a trasformare una situazione di panico in qualcosa di bello e insolito… anche se è un peccato non mangiarle quelle castagne! 😉 un saluto..


  12. Non riesco a dormire, sono nel panico. Vado a farmi una passeggiata nel parco nudo con l’impermeabile? 😀


  13. Bene bene, potevi usare la vasca rosa da riempire di castagne!
    Vasca rosa e castagne marroni …:(

    AHAHHHA …scusa, mi sono sveglato sciroppato stamattina! 😀


  14. PEREC:
    Speriamo! Grazie 😉

    TIZIANA:
    mi rendo conto che è un peccato, ma proprio non mi piacciono. Te le manderei volentieri, un bel cartoccio di caldarroste…senti il profumo? 😀

    GENNARINO:
    Mi verrebbe una battuta quasi elementare, ma siccome sono una signorina perbene non la dico! 😀
    Comunque mi sembra un’ottima idea, poi fammi sapere com’è andata, ok? 😉

    DÜSS:
    è perché non l’avevo portata con me, altrimenti… 😀


  15. @eulinx: in effetti avrei dovuto pensare subito ai Monty! Ma sai, il pensiero laterale (ovvero: sono un po’ fuso)! Comnque la canzone era “Always Look On The Bright Side of Life”!


  16. Sono cottissima… mi sa che vado per castagne anch’io!! 🙂


  17. cardarosteeeeee! cardaroooooooooosteeeeee!
    non avrò lo stesso accento del cardarrostaro di piazza di spagna, ma mi sento folkloristica, stasera.


  18. Beh io proprio sabato sono andato a raccogliere le more per farci tanta buona marmellata.
    Anche io non vado pazzo per le castagne.


  19. Ciao Eulinx!
    Bella veramente la foto delle castagne!
    Nemmeno io ci vado pazza, però le caldarroste con la malvasia (tanto vino e poche castagne…;)) alla fine di ottobre sono tradizionali!
    Buon lunedì!:)


  20. Badare agli accessori prima che alla casa, è esattamente come badare alle castagne prima che ai problemi…! Sei dunque una metafora vivente??? FICO!
    Ammiro e leggermente invidio il tuo ottimismo, dato che al momento (vedi blog) non ne ho!
    kisses

    p.s. occhio alla composizione di castagne, che io e Daniele ne andiamo pazzi e se ci troviamo dalla Germania te le rubiamo!!!!


  21. SEN:
    esatto, proprio quella. Non parlarmi di pensiero laterale, ché in questi giorni ci sguazzo, nel pensiero laterale! 😀

    PEREC:
    come accento vai bene, mi pare!

    GAB:
    Invidio assai la tua marmellata di more. Io non riesco mai a portarle a casa, le mangio strada facendo. Adoro i frutti di bosco! 😉

    CONEJA:
    Ecco, con la Malvasia potrei già riuscire a mandarle giù volentieri 😉

    PINK:
    guarda, passa in fretta la fase positiva. Diciamo che più che ottimismo al momento sembra menefreghismo o meglio noncuranza!
    Vi mando un cesto di castagne 😉


  22. Grande Eulinx.. sei stata mooolto brava e .. adesso la macchina? 😀


  23. BEPP:
    ancora morta dal meccanico! 😦


  24. Passo di qui attratta dal titolo del blog.


  25. ciao eulinx, solo oggi ho avuto un po’ di tempo per tornare a leggere un po’ il tuo blog. Il pezzo su tuo nonno è molto bello. Mi ha commosso. Anche a me piaceva molto stare a sentire le storie dei miei nonni. Ero però l’unico della famiglia a cui piacevano, mio nonno me lo ripeteva sempre.
    Quando ripenso a quelle storie e mi accorgo di aver dimenticato dei particolari sento una fitta al cuore: vorrei che mio nonno fosse lì a raccontarmi per l’ennesima volta la sua storia. Forse è anche per questo che ho cominciato a tenere un blog. Qualcuno, forse un personaggio di Stefano Benni, ha detto: vorrei vivere una vita che valga la pena essere raccontata.
    Per quanto riguarda le castagne, sono di castagno o di ippocastano? A occhio mi sembrerebbe di ippocastano. In tal caso penso che non siano commestibili, ma non vorrei fare il guastafeste, sono comunque belle.
    Ho visto che hai scritto anche sull’estrema franchezza dei tedeschi. A volte mi piace, ma altre volte no: rasenta l’offesa.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: