h1

Pro e Contro

ottobre 13, 2006

Fra poco più di due settimane dovremo lasciare questo appartamento definitivamente e ieri sera, affacciata al balcone, pensavo che per quanto non mi piaccia questo posto, tutto sommato un po’ mi mancherà. È stata la nostra prima casa e quasi tutto quello che c’è qui dentro lo abbiamo scelto insieme.

Mi mancherà l’armadio inghiotti-disordine, il ristorante Hanhof (cucina tipica tedesca) proprio sotto al nostro balcone, il bimbo cicciottello dal ghigno diabolico del palazzo di fronte, il metallaro diciottenne e le sue magliette degli Iron Maiden, tutte uguali ma tutte diverse (non ne vedevo una dal 1987), il centauro fricchettone che passa tutte le sere alle 9 con la sua rumorosissima moto con le frange, il discreto gay club senza nome, da noi battezzato il “Blue Oyster Bar” (per via dell’abbigliamento di alcuni avventori – pelle, borchie e baffoni), l’Eis Cafè Lido e il suo proprietario dal finto accento italiano, il geniale sistema di parcheggio a due livelli del palazzo, il vecchino curvo e dolcissimo che veste l’impeccabile giacca e cravatta anche per andare a fare la spesa, il take-away cinese che placa le mie improvvise voglie di mini involtini primavera .

Non ci mancherà la Doccia che uccide (temperature disponibili: bollente/bollentissimo o ghiacciato/ghiacciatissimo), la cucina dei Sette Nani (in due non ci si sta e se uno vuole aprire il frigo, l’altro deve uscire) , il fastidiosissimo rumore dei motorini degli unici due adolescenti di Mannheim non dotati di bicicletta, il chiasso preadolescenziale dei ragazzi della vicina scuola (dove le lezioni, secondo me, iniziano alle 5 di mattina), i gruppi di turisti ospiti del Best Western all’angolo della strada che vanno a cena al ristorante Hanhof sotto le nostre finestre (ma poi i turisti a Mannheim che ci fanno?), la puzza di curry perennemente intrisa nei corridoi di tutto il palazzo, il trapano dell’inquilino di sopra che dopo 5 anni ancora non ha capito che i muri qui sono in cemento armato e di buchi sul muro non si riesce a farne.

Insomma, non posso dire che andrò via a malincuore, ma una sottile vena di malinconia mi viene quando giro una nuova pagina della mia vita. Io intanto non smentisco mai la mia inguaribile testa fra le nuvole. Nell’ultima settimana ho dimenticato la mia carta di credito in un negozio, ho lasciato di nuovo le chiavi attaccate alla porta d’ingresso e infine oggi ho chiuso a chiave Sean dentro il nuovo appartamento (ma me ne sono accorta in tempo e sono tornata a liberarlo prima che se ne accorgesse!). È tutto sotto controllo, va tutto bene. Alles in Ordnung!

11 commenti

  1. Fammi capire:

    “il take-away cinese che placa le mie improvvise voglie di mini involtini primavera “ e poi…
    “Nell’ultima settimana ho dimenticato la mia carta di credito in un negozio, ho lasciato di nuovo le chiavi attaccate alla porta d’ingresso e infine oggi ho chiuso a chiave Sean dentro il nuovo appartamento…”

    Non sarai mica in dolce attesa? 😀

    A parte gli scherzi, lasciare un posto è sempre triste ma poi si scopre che il nuovo è sempre, e dico sempre, positivo, per un motivo o per l’altro!

    Io alla Germania ci penso ancora, alla mia Kappelstarsse, alle cene rapide consumate in hauptbahnhof o dal mitico Schumacher a bere la fantastica Altbier! 🙂

    Ti capisco!


  2. Vedrai che ti troverai benissimo! Il trasloco è sempre difficile ma d’altronde se hai scelto di farlo ci sarà (almeno) un motivo no?

    Ma i turisti a Mannheim ci vengono per trovare voi 🙂 Duss, quando si parte? 🙂
    Dai che la Germania ancora la devo scoprire come si deve 🙂


  3. leggo questo post del ricordo e pur non conoscendo i luoghi che descrivi li vedo e li sento..in altri posti in altre citta’ ho sentito le stesse sensazioni…..


  4. Un abbraccione e buon inizio di settimana carissima Eulinx!

    Vedrai che andrà tutto bene 😉


  5. Un saluto anche da parte mia. Vedrai che presto troverai molte cose che ti mancheranno al prossimo eventuale trasloco 😉


  6. …daniele (e io, di riflesso) vive da qualche giorno in un perenne stato di crisi dovuto alla negligenza dei costruttori di case italiani… quando tutto sarà finito dedicherò a questa faccenda un post e capirai…
    Intanto BUON TRASLOCO! In ogni cosa che lasciamo c’è un pezzo di noi (banale!!!!) ma in ogni cosa nuova ci sarà, un pezzo di noi!


  7. Beh, io sono riuscita a perdere il badge per entrare al lavoro, ora dovrò fare la denuncia di smarrimento ai carabinieri, sennò mi fanno pagare 50 euri per rifarmelo! 🙂

    Ciau Eulinx!


  8. DÜSS:
    Mi piacerebbe che fosse dovuta ad un tale nobile motivo, la mia distrazione, ma purtroppo io sono così di natura! No, niente bebè in arrivo, per ora! 😉

    SENPAI:
    Ah, c’è molto più di un motivo solamente, per aver scelto di cambiare casa!
    Sen, la Germania è una meraviglia! Mannheim non è certo una meta turistica, ma quanto è bella, quanto la amo! 😀

    PIB:
    Io sono una che si attacca moltissimo ai luoghi e alle cose e mi fa piacere che la descrizione ti abbia fatto questo effetto. 😉

    DIONISO:
    Però per il prossimo trasloco voglio aspettare almeno 10 anni! 😀
    Un bacio a te!

    PINK:
    Grazie, carissima Pink, ed hai ragione: in queste mura c’è tantissimo di me, ma c’è già molto anche nella nuova casa. Se non altro, c’è già tutto l’amore che ci sto (stiamo) mettendo.

    CONEJA:
    Ecco, anche tu stai messa bene in fatto di distrazione!
    Ci dovremmo conoscere, sai che danni? 😉


  9. :o) sono i particolari che si sono impossessati di te, ora è tutto nuovo, nuovi particolari, nuovi odori (es: altri ristoranti della zona!), nuovi rumori (es: sempre scooter, ma altri “pampini”!!!) ..e così via!!
    invece per aver chiuso Sean nella casa nuova … 10elode :o))))) … veramente complimenti, mi immagino la scena e mi viene in mente la scena di PAZ (film di Pazienza) quando l’autore tipo “caparezza” dimenticava qualcos’altro in casa ..oltre alle chiavi e di svuotare il secchio della perdita in bagno! :o)))
    buon “assestamento” nella casettina nuova nuova


  10. Be’, che ti capisco, lo sai, no? Io sono alla frutta, venerdì si trasloca, finalmente, poi, sab e dom s’imbianca la casa vecchia. Non ti dico che voglia che ne ho. Però, però… sono anche strafelice e nonostante questo un po’ di nostalgia per questo posto, più odiato che amato, ce l’avrò lo stesso… 🙂
    Un abbraccio di corsa!!!


  11. SLAYMER:
    Stavo anche per rifarlo, giusto ieri! 😉
    Sono un caso patologico!

    ISA:
    Un abbraccio a te. Ti penso, in questi giorni, e so che mi capisci! 😉
    Anche noi da venerdì – speriamo – inizieremo lo spostamento vero e proprio. In bocca al lupo!



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: