h1

When Two Become One

novembre 20, 2006

Un amico è come un amore: lo trovi per caso quando meno te lo aspetti e sembra proprio che sia stata la mano del destino a piazzartelo sulla tua strada. Come un amore, non va mai preso per scontato, va coltivato e apprezzato, ascoltato e protetto, coccolato. Io qui a Mannheim avevo tutto, ma mi mancava un’amica. E siccome nella vita precedente devo essere stata proprio una tipa brava e meritevole, oggi vengo ripagata con un’immensa fortuna: ho trovato altri due buoni amici.
B. e O., o “Estelle” e “Noah” li abbiamo conosciuti lo scorso febbraio, grazie a vie traverse un po’ complicate da spiegare. Sta di fatto che insieme siamo stati bene da subito, dal primo giorno e ci hanno rallegrato molte serate e aiutato quando ne avevamo bisogno.

Estelle e Noah si sono conosciuti grazie a quella mano del destino di cui parlavo prima. Italiana lei, tedesco lui (accoppiata vincente e collaudata, se posso permettermi), per dieci anni sono stati l’una a pochi passi dall’altro senza mai nemmeno vedersi. Le loro rispettive famiglie, vicine di casa durante le vacanze, erano nel frattempo diventate amiche. Estelle e Noah sapevano dell’esistenza l’uno dell’altra, ma non si erano mai visti e probabilmente non avevano neanche interesse a farlo. Ma se percorri la tua strada e se il destino ti ha piazzato lì quella persona, alla fine non puoi non sbatterci contro, no?

Quando alla fine si sono sbattuti contro, non si sono più lasciati. Estelle e Noah si sono sposati lo scorso 4 novembre, con una cerimonia commovente e allegra al tempo stesso, con due sorrisi di felicità pura e invidiabile e con quella luce negli occhi concessa solo a chi si ama. Si respirava nell’aria del Maritim, l’amore che li lega, e riscaldava anche la più gelida delle mattine di novembre a Mannheim.hochzeit.jpg

Io a Estelle e Noah auguro tutto il bene possibile perché se lo meritano davvero. Ma la cosa che auguro loro più di tutte, è che non smettano mai di guardarsi come fanno oggi, con quella luce e quel sorriso e la voglia di stare insieme nonostante qualche strada in salita che la vita per forza a volte ci mette davanti.

Questo è stato il primo matrimonio al quale ho assistito qui in Germania e un paio di curiosità non ho potuto non notarle. Il Comune di Mannheim mette a disposizione degli sposi diverse sale in cui poter celebrare il rito nuziale. I nostri amici hanno scelto sicuramente il luogo più bello, l’Hotel Maritim, nel cuore della città. Fascinoso ed elegante, proprio di fronte alla Wasserturm, e oggetto della mia curiosità ogni volta che ci passavo davanti per tornare a casa dal centro. Il Comune, inoltre, ha fatto agli sposi anche un regalo di nozze: due biglietti per il Nationaltheater di Mannheim che a me sembra una cosa davvero carina. La cerimonia è stata breve, come tutti i riti civili, e la stanza messa a disposizione dall’hotel era semplice, fatta eccezione per il curioso tavolo a forma di cuore che si vede nella foto! Esatto, si tratta proprio di un cuore spezzato e riunito.tavolo.jpg Romanticheria o monito? Non si sa! Ma a me piace sempre pensare alle due metà della stessa mela che si uniscono alla perfezione. Decisamente kitsch, ma così tanto che l’abbiamo trovato tutti troppo divertente! L’ultima curiosità ha lasciato tutti davvero sorpresi, e la scrivo perché spesso, chi non li conosce ritiene che i tedeschi siano sempre freddi e inospitali. Il giorno dopo il matrimonio, Estelle ha trovato nella sua cassetta delle lettere una busta con un cartoncino di auguri e una banconota da dieci euro. Era da parte di una famiglia che vive dall’altra parte della strada e che loro non avevano mai nemmeno visto. Avendo capito si era celebrato un matrimonio, i vicini, pur non conoscendoli neanche, hanno pensato di lasciare il loro augurio, piccolo e discreto, ma immensamente apprezzato. Quanti a Roma lo avrebbero fatto? Me lo sono chiesto, ma la risposta è ovvia.

In ogni caso, B. e O. io sono davvero felice per voi. E anche per me, perché vi ho conosciuto. 😉

Advertisements

18 commenti

  1. Auguri agli sposi, e grazie a te per avercene parlato 🙂


  2. Che bella storia eu.. fantastica…
    Auguri ai due piccioncini…
    Un abbraccio


  3. bello davvero! cioè romantico insomma!
    in Italia ti avrebbe subito anticipato a quanto sarebbero ammontate le tasse e l’Ici! 🙂
    ecco perchè uno divorzia! tutta colpa della finanziaria! ah ah 🙂
    ciao e buona giornata cara


  4. Bello… sono in vena di romanticismo e non vengo ascoltata, in sto periodo… e così… ho già gli occhi lucidi!!!! 😛


  5. Ciao Eulinx!
    Evidentemente io nell’altra vita devo essere stata una stronza incredibile, perché sono zitella e di amici ne ho sempre meno! 🙂


  6. cara eulinx nel nostro album ora c’è un ricordo in più, bellissimo…rido e mi commuovo se penso che magari, tra qualche anno, mia figlia -perchè sarà femmina!! – leggerà tutto questo. Sicuramente penserà, che fortuna che hanno mamma e papà ad avere queste Persone accanto a loro!
    Spero di meritare sempre queste tue parole.
    grazie cara e grazie a tutti per gli auguri!
    Estelle


  7. GS:
    Grazie, passerò gli auguri! 😉

    BEPPONE:
    è davvero una bella storia. Un abbraccio a te!

    ANNA:
    Magari fosse solo per questo! 😀 Io dico che molta gente si sposa con troppa facilità e senza quello avere sguardo di cui parlavo. 😉

    PINK:
    Anch’io sarei in vena di romanticismo, ma certe volte Sean da quell’orecchio non ci sente proprio! 😦

    CONEJA:
    Io di amici degni di questo appellativo ne conto sulle dita di una mano. Quando ne hai bisogno, chissà perché, molti di quelli che credevi tali non li trovi mai. 😦

    ESTELLE:
    Sarà per forza una femmina (come la mia!) se no come facciamo a comprare tutte quelle robine carine che devo sempre strapparti dalle mani adesso? 😀
    Un bacio e grazie a te.


  8. Buona giornata …
    gli amici veri, piu cresci piu si riducono !!!


  9. SLAYMER:
    E’ vero, sono inversamente proporzionali all’età! 😀


  10. Belle cose! 🙂

    io adoro i tedeschi e mi manca molto la germania, soprattutto in questo periodo! 😐
    …i mercatini di natale …la pulizia delle città …le case così nordiche! SIGH!

    Auguri anche da parte mia agli sposi! (gli auguri di un single portano bene)


  11. anche se ho tutta una mia teoria che ricapovolge le amicizie dopo i 50 con “il giuoco delle bocce”!!! :o)


  12. cara Eulinx, torno a trovarti dopo qualche tempo… e subito ritrovo il bello dei tuoi racconti, che descrivono scene di vita quotidiana con semplicità ma con tanta emozione. mi piace leggerti. un caro saluto


  13. DUSS:
    Anch’io adoro i tedeschi!
    I mercatini cominceranno la prossima settimana. Non vedo l’ora! Dai, vieni a farti una passeggiata da queste parti 🙂

    SLAYMER:
    Dopo i 50, dici? Spero di arrivarci! 😉

    TIZIANA:
    Grazie, che piacere riaverti qui. Un saluto a voi, ciao 😉


  14. Una bellissima storia 😀 …spero che la vostra amicizia ed il loro amore durino per sempre 😉
    PS il tavolino a forma di cuore spezzato è di gusto decisamente “particolare” 🙂


  15. Ciao carissima fata turchina! Allora vengo in Graziella tandem? 🙂


  16. STEFANIA:
    Grazie, me lo auguro anch’io. Si, il tavolino è giusto un filino kitsch! 😀

    DUSS:
    Ti aspetto con ansia! 😉


  17. Cara Eulinx,

    quano ho letto le tue righe sul nostro matrimonio si sono bagnate i miei occhi.
    Non solo perche il tuo racconto riflette la verita romantica ed una storia particolare ma anche perche siete degli amici carissimi. Quando siamo venuti a Mannheim avevo i miei dubbi se Estelle si possa trovar bene dopo una sperienza negativa a Ginevra senza amici solo di lavoro e nient`altro. Mi crea tanta felicita quando Estelle mi racconta degli incontri bellissimi che fate regolarmente in cita. Ma non solo: Non vedo l`ora di vedervi stasera per provare la tua pizza ed il gatteau di patate.


  18. Noah,
    sei un tesoro e hai sposato un tesoro! Gli incontri in città con Estelle sono un appuntamento fisso e irrinunciabile che da’ tanta gioia anche a me. La pizza non era male, ma il gatteau di patate era superbo, no? 😉



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: