h1

Dieci Minuti

marzo 5, 2007

Ma è già lunedì? È già marzo? Come mai all’improvviso il tempo vola via e nessuno mi avverte?

Credo che il mio orologio stia cercando di dirmi qualcosa. Qualche giorno fa mi sono accorta che andava indietro di 10 minuti. L’ho rimesso a posto, ma il giorno dopo andava di nuovo indietro di 10 minuti. Ho cambiato la batteria, l’ho rimesso a posto e il giorno dopo andava indietro di un quarto d’ora. Potrei pensare che è semplicemente rotto (qual’è l’aspettativa di vita di uno swatch irony, in fondo?), ma siccome sono una di quelle persone che crede che anche gli oggetti abbiano un’anima, sto iniziando a considerare che l’orologio voglia comunicare con me.

Sto correndo troppo? Ho bisogno di fermarmi? Devo dedicarmi dieci minuti?
Oppure non corro abbastanza? Il tempo passa e io non me ne rendo conto? Il mondo va avanti, mentre io sono ferma a dieci minuti fa?

Si, credo sia questo. È il solito problema, resto sempre indietro, attaccata al passato, incollata a dieci minuti fa, mentre il resto dell’umanità corre nell’unica direzione possibile: avanti. E mi perdo un sacco di cose, nel mio viaggio indietro nel tempo. Idealizzo persone e situazioni che, nell’atmosfera surreale del ricordo, perdono come per magia tutte le ragioni per le quali appartengono al passato, e non al presente. Le parole sbagliate, le offese, l’amarezza, i dispiaceri, le ferite, non le ricordo più. Resta solo il desiderio di fermare un momento, di congelarlo così com’era allora, di proteggerlo da quello che è stato dopo, da quel che è adesso.

Lo so che è sbagliato, ma è così che io affronto il tempo. Ho bisogno di dieci minuti in più rispetto al resto dell’umanità. Dieci minuti per lasciare che tutti corrano avanti e restare lì da sola a guardarmi intorno, ad osservare le tracce di chi è passato nella mia vita e ha lasciato un segno – buono o cattivo, non ha importanza. C’è chi la chiama malinconia, e forse è proprio questo. Ma non è solo questo.

Ci vediamo fra dieci minuti.

19 commenti

  1. Qualche tempo fa mi sentivo come te, allora ho buttato l’orologio, non perchè fosse guasto, ma perchè anch’io avevo bisogno di non esserne prigioniera
    un abbraccio
    sciura Pina


  2. Eulinx: se può consolarti io vivo un giorno indietro agli altri. Il sabato mattina scorso mi son svegliata alle sei, mi son preparata e quando sono arrivata alla porta ho sentito D. che mi fa: ‘è sabato dove cavolo vai??’. Stamattina invece sono andata avanti a dormire fino a quando lui non mi ha buttata giù dal letto di peso e io stizzita gli ho detto: ‘che vuoi? nemmeno la domenica posso dormire??’. Non ti dico il trauma che ho avuto quando ho realizzato che era lunedì ed ero in super ritardo!! 😐


  3. magari il tuo orologio ti sta dicendo che puoi prenderti i tuoi 10 minuti e rimanere indietro..e’ il tuo tempo!
    figurati che io di solito indosso un enorme orologio da vela che ogni volta che guardo mi ricorda la barca…e quasi alla vigilia della partenza per la traversata oceanica si e’ rotto il cinturino e in francia non me lo riparavano in tempo. ora ce l’ho con me in olanda…ma quasi quasi sto pensando di comprarmi un normalissimo swatch (magari irony) o magari niente…come sto facendo adesso…
    bellissime le foto della luna, e grazie per il commento da me…e la relativita’ delle distanze 😉 un abbraccio


  4. Ciao Bella,
    i 10 minuti ce li possiamo prendere… Anzi: DOBBIAMO PRENDERLI!!!
    Dobbiamo fermarci e respirare.
    Dobbiamo fermarci e guardare le meraviglie intorno a noi (anche un semplice palazzo con delle volte o dei capitelli un po piu lavorati)
    Dobbiamo fermarci ad ascoltare il vento, le foglie mosse da esso, il mare, la pioggia, la neve ( perche anch’essa fa rumore)
    Dobbiamo fermarci a vedere un tramonto, una stella cadente, la luna, un’alba.
    Dobbiamo fermarci ad ascoltare il SILENZIO. Si! abbiamo piu paura del silenzio e di ciò che ci potrebbe dire.
    Dobbiamo fermarci ad ascoltare NOI STESSI. Il cuore, il respiro, i rumori che ci circondano.
    Dobbiamo fermarci ad ascoltarci!
    Dobbiamo fermarci ad ascoltare i RICORDI! anche se potrebbero farci male e magari, ci potrebbe scappare una lacrima. non bisogna avere paura di cio!

    Io, anche se con fatica, mi fermo e ascolto i miei RICORDI e se scappa una lacrima, sono contenta! perche? perche sono ancora in grado di provare emozioni. e le emozioni, di qualsiasi genere, sono sempre un segno positivo.


  5. (…) (e’ un mubmble di pensieri non ben articolati, che su ricordi e forme dei ricordi e proteggere i ricordi, c’e’ un sacco da sentire). Un po’ avanti e un po’ indietro, dai, il tempo va cosi. E che quando torni indietro poi, magari non ce ne si rende conto, ma il ricordo e’ sempre un po’ diverso dalla volta prima. Sei tu, nuova, che torni a guardarlo. E’ il tuo ricordo, ed in ultima analisi puoi proprio coccolarlo come vuoi. Anche piu’ di dieci minuti, dai,.


  6. Io sono messo più o meno come te – soltanto che io metto i miei orologi quindici minuti avanti 🙂


  7. Mi pongo le tue stesse domande…
    Eppure qualche anno fa ho fatto come la Sciura Pina e non sto mettendo più orologi al polso.
    Eppure credo di avere il doppio dei tuoi anni.
    C’è qualcosa che non va.
    “Sto correndo troppo? Oppure non corro abbastanza?”
    Ed è come dici tu. Non è solo “malinconia”
    Un abbraccio senza tempo.


  8. SCIURA PINA:
    Anche se non sono schiava dell’orologio, forse questa è la soluzione da adottare. È che fa uno strano effetto il polso senza l’accessorio maledetto! Magari metto un bracciale! 😉

    AZATHOTH:
    Anch’io la scorsa settimana ho confuso il sabato con la domenica. È un trauma, concordo! 😉

    GRISBI:
    Si, il messaggio dell’orologio potrebbe essere anche “vai tranquilla per la tua strada, con i tuoi tempi”. Ho un orologio saggio, io! Ti consiglio senza dubbio uno swatch irony, che oltre ad indicare il tempo, dispensa anche pillole di saggezza. All’occorrenza, s’intende! Non vorrei che diventasse una specie di grillo parlante!! 😉

    FLIPPER:
    La lacrima non ci scappa, fortunatamente! 😉

    ANJA:
    Hai ragione, un po’ avanti e un po’ indietro. Mi piace coccolare i ricordi, è che a volte ci resto un po’ incastrata, impantanata, e uscirne non è facile. O meglio, è laborioso, ed io sono una gran pigrona!! 😀

    GS:
    Ahh, l’ho fatto per anni, mettere gli orologi 15 minuti avanti! Perché sono sempre, irrimediabilmente in ritardo! 😀

    ANGELINA:
    Proverò a non indossare più l’orologio. Tanto non si tratta solo di questo, e qualcosa che non va in fondo c’è sempre. Ma poi va bene così, altrimenti una soluzione l’avrei già scovata! 😉
    Un abbraccio a te. Scaldano molto più di quanto si pensi, gli abbracci dati qui. Grazie.


  9. Io sono sempre super puntuale. Si contano su una mano le volte che ho consegnato un articolo in ritardo, o che sono arrivata 10 minuti dopo all’aperitivo con le amiche, o che non ho rispettato qualche altro genere di scadenza o appuntamento. Non ho più l’idea che il mondo corra troppo veloce o cammini troppo lento rispetto a me, come m’è capitato anni fa.
    Mi sono adattata, mi sento bene nel tempo. Sai qual è il mio cruccio? Non riuscire a fare abbastanza. E quello c’entra con il numero di ore a disposizione…
    Come dire, ognuno c’ha la sua 😉
    Un bacione


  10. e’ proprio vero ricordare fa idealizzare cose e persone che assumono una parvenza magica, malinconica, pero’ fortemente emozionante, si ricorda anche nel presente quello che succede 5 minuti prima, perche’ abbiamo bisogno di metabolizzare con + tempo quello che succede sempre troppo in fretta…
    scrivi sempre molto bene quello che molto spesso provo anch’io, e lo fai come se ad aver pigiato i tasti del computer fossi stata io. e’ 1 sensazione d’immedesimazione incredibilmente reale!
    un bacione grande
    PS…in fondo dieci minuti non sono poi tanti no? 🙂


  11. Buona Fetsa della Donna carissima Eulinx 😉

    baciotto


  12. mi, ragazzi, sul tema del tempo troppo s’è detto nella storia dell’umanità, l’impressione che sfugga poi, nella vita che viviamo in quest’era… be’, è un’epidemia ormai endemica ovunque nell’evoluto occidente.


  13. Solo dieci minuti? Io per un giorno sono arrivato in anticipo di un’ora ovunque …avevo dimenticato di tirare indietro l’orologio sul fuso inglese! 😦

    Passo per un saluto, finalmente riesco a connettermi! 😀


  14. questa teoria dei dieci minuti è da sviluppare, bisogna trovare come riuscirci: ogni presente, ecco, già, ora è un minuto del passato e anzi già quasi due e arrivare a dieci… ci siamo già vicini. Non c’è presente. E’ tutto un passato, e il futuro: dei presente già passati.
    Alex (alias Yakke Flickr)


  15. PINK:
    Effettivamente giornate di 36 ore non sarebbero male! Io avrei tutto il tempo di dedicarmi i miei dieci minuti di malinconia! 😉

    ANNA:
    Grazie, mi fa davvero molto piacere quello che dici.
    E poi hai ragione, dieci minuti non sono poi così tanti, in fondo! 😉

    GIDI:
    Un bacione a te, carissimo, e grazie!

    NANDINA:
    Hai ragione, è un problema comune a quasi tutti quelli che conosco. La malinconia, forse, un po’ meno, ma quella è un’altra storia! Vabbè, dai, mal comune… 😉

    DÜSS:
    Bentornato, caro!
    Ma non ti era successa una cosa simile con l’ultimo cambio dell’ora legale?? 😀

    ALEYAKKE:
    Benvenuto! Detta così, questa storia del tempo che fugge sembra quasi sopportabile! Grazie, è un punto di vista interessante! 😉


  16. Ebbene si, mi capita sempre quando mi cambiano l’ora così, all’improvviso! 😐


  17. Che vuoi che siano dieci minuti?
    Io spesso mi sento indietro di dieci anni! 😀


  18. GutenTag maine Eulinx! 🙂


  19. Si si, fai con comodo, non ti preoccupare! 😀 ahahah 😀

    Bacio bacio!



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: