h1

Alsazia

maggio 23, 2007

Per la serie “Viaggi e Minifughe”, oggi parleremo dell’Alsazia.

Avete davvero-davvero-davvero bisogno di staccare la spina, ma non avete tempo né soldi per le Seychelles? La vostra “Cucci-cucci” vi trita le palle perché vuole un weekend romantico, ma l’idea di ostriche e champagne all’ombra della Tour Eiffel (dopo ore ed ore di shopping superfluo) non vi fa saltare di gioia? Desiderate segretamente potervi abbuffare delle più incredibili leccornie e bere di gusto, potendo poi spacciare il tutto per un “tour eno-gastronomico”, che fa tanto tanto figo?

L’Alsazia è quel che fa al caso vostro. Questa piccola regione francese è di una bellezza sorprendente, uno strano e ben riuscito miscuglio di Francia e Germania avvolta in un’atmosfera romantica e surreale.

colmar.jpgSiamo arrivati a Colmar in circa due ore di macchina, guidando anche fuori dalle autostrade, attraverso la magnifica Weinstrasse tedesca, e perdendoci intenzionalmente tra le campagne di vigneti, campi di ciliegi e prati di papaveri a perdita d’occhio.
Colmar è una piccola città di 65.000 abitanti e delizia architettonica di case antiche e coloratissime, con le travi a vista come nei libri di favole ed esplosioni di fiori sui davanzali delle finestre. Camminando per queste strade e in mezzo a questi vicoli, vi può certamente capitare di dimenticarvi del tempo che passa, immersi nei colori e nei profumi di un luogo tanto insolito e pittoresco. Tra negozi di artigianato, degustazioni di vini locali e ristoranti di cucina tipica, vi ritroverete a passeggiare nel quartiere della Piccola Venezia, dove case coloratissime e curate si affacciano e si riflettono sui canali, e dove tutto sembra godere di un’atmosfera stranamente eterea.

Colmar è stata poi una picevolissima sorpresa di sera. Tornando verso l’albergo all’uscita da un ristorante, l’abbiamo trovata stupendamente illuminata. Vicoli, monumenti e case diventano, di sera, il palcoscenico di uno spettacolare show di luci ecolmar1.jpg colori che, con l’effetto delle strade bagnate di pioggia e la quasi totale assenza di turisti, l’hanno resa tremendamente affascinante.

Il museo dedicato a Bartholdi, lo scultore della Statua della Libertà nato a Colmar, è insieme al museo Unterlinden una delle attrazioni principali della città. Ma anche il piccolo museo dei giocattoli e dei trenini può essere interessante.

Per la gastronomia, vietato non assaggiare la famosa Tarte Flambée tipica dell’Alsazia, una pasta di acqua e farina molto simile alla nostra pizza, con formaggio, pancetta e cipolle…sí, magari un po’ pesantuccia, ma deliziosa! Da provare anche le carni all’alsaziana, condite con le salse cremose tipiche di questa zona, e i vini locali tra i quali avrete l’imbarazzo della scelta. Sensazionali i dolci, ma preferisco non ripensarci!! Per la cronaca, tengo a precisare che abbiamo mangiato molto bene e speso il giusto, cosa piuttosto rara di questi tempi.

In conclusione, Colmar è decisamente una meta da considerare per un fine settimana rilassante e romantico. Se poi volete prolungare la vacanza di qualche giorno, salite in macchina e guidate verso Strasburgo, attraverso la campagna francese. Se sarete lievemente più fortunati di quanto siamo stati noi, che abbiamo incontrato piogge a dir poco torrenziali, riuscirete a vedere un’altra meraviglia di città. Ma per il resoconto su Strasburgo dovrete aspettare, ché ora ho troppe, troppe cose da fare! 😉

Link: Ufficio del Turismo di Colmar (in inglese, francese e tedesco)
Turismo in Alsazia (anche in italiano)

(Come sempre, oltre a quelle dei link già presenti nel testo, qualche foto in più la trovate su Flickr!)

25 commenti

  1. Eulinx, è un piacere leggerti nuovamente 🙂
    L’Alsazia è veramente molto bella, io son stata una settimana a Strasburgo e l’ho apprezzata molto, ma molto, ma molto di più di quanto abbia apprezzato Parigi 🙂
    Fantastica l’introduzione, l’immagine della ‘cucci-cucci’ tritatrice mi ha fatto crepare dalle risate (e oggi ne avevo proprio bisogno!) 😀

    Buona giornata e buona settimana 🙂


  2. Oddio, voglio andarci anch’io!!!!!
    Davvero belle le foto, non ho mai visto abitazioni del genere 😉


  3. WOW, fantastica descrizione! 😀
    .Ma …per chi è single? 😛


  4. Bello, bello. Anche noi siamo innamorati dell’Alsazia.


  5. AZATHOTH:
    Grazie (vi avviso che mi commuovo facilmente in questi giorni…).
    Strasburgo l’ho intuito che ha fascino e carattere, ma purtroppo c’era troppa pioggia per averne conferma! 😦
    Sono felice di aver contribuito ad un sorriso!!! 🙂
    Buona settimana anche a te.

    SAMUEL:
    In Germania ce ne sono molte di piccole città con questo tipo di abitazioni (a dire il vero non tutte piccole, visto che anche Francoforte ne ha), ma Colmar ha l’aggiunta di essere molto molto curata e ben divisa.

    DÜSS:
    Per chi è single in cerca d’amore consiglio Strasburgo…non hai idea delle bionde stangone e bellissime che ho visto lì 😉
    Per chi invece è single convinto e irrecuperabile, consiglio weekend in casa in grazia di Dio, senza rotture di maroni, magari con frittata di cipolle e rutto libero…meglio di così!!! 😀
    A proposito, ma che fine hai fatto? Ti devo venire e prendere e farti sedere davanti al pc per 15 minuti??

    DIONISO:
    È fantastica!! 😉


  6. Ok, allora vada di frittatona di cipolle con rutto libero a tre tonalità …tanto non devo baciare nessuna e anche fosse dovrei trovarne una che mi trasformi da rospo in qualcosa di decente (magari non proprio un principe) ahaha 😀


  7. E’ probabile che entro l’estate io debba andare da quelle parti per lavoro: vorrà dire che mi organizzerò per stare qualche giorno in più e mi porterò la mia compagna. Naturalmente ti scriverò per ulteriori consigli.


  8. DÜSS:
    Ma smettila, di che rospo parli? Mi sembra di intuire che non sei consapevole del tuo fascino, mio caro Duss!! 😀

    EUGENIO:
    Ottima scelta, anche la tua compagna ne sarà felice, sono sicura.
    Scrivimi pure, sarò felice di aiutarti, se posso. 😉


  9. Fascino? …mi sa che non è nel mio vocabolario! ahahah 😛


  10. @Eulinx: mi sa che ora ti tocca commuoverti per quello che ha scritto Duss, un uomo così impegnato (praticamente fai prima a chiedere un bacio a George Clooney, anche se ti costa un pochetto 😛 ) disposto a rinunciare a tutti i suoi appuntamenti solo per te! questo sì che è commovente… che cuore grande che ha 😛


  11. DÜSS:
    Ehhh, non fare il vago!!! 😉

    AZATHOTH:
    In effetti mi è scesa una lacrimuccia…ma sì, ma chi è George Clooney, che me ne faccio di uno così, quando posso prendere un caffè con IL Düss, the one and only? 😉
    Dai, prendi la moto e corri qui anche tu!!


  12. Pensa che io non voglio neanche i 350mila dollari come l’amico Clooney! … 😀


  13. @Eulinx: mai dire ‘corri’ e ‘moto’ nella stessa frase… non con me, potrei seguire il tuo consiglio alla lettera 😀
    Certo che la miliardaria che ha pagato George ora si mangerebbe le mani se avesse saputo che poteva avere Duss senza spendere un dollaro 😛
    Meglio che non lo dici a nessuno Eulinx, altrimenti ti tocca far la fila anche per un bacetto 😀


  14. DÜSS:
    Mi chiedo come tu faccia ad uscire di casa, sarai travolto dalle grida di donne che ti danno la caccia!! 😀

    AZATHOTH:
    Hai ragione, me lo tengo tutto per me, chi me lo fa fare di dividerlo con le altre?? Anche se io, in teoria, la fila non la dovrei fare, visto che ho la precedenza, i lasciapassare, la tessera fedeltà, ecc. ecc… 😀


  15. Esatto, tu usufruisci della tessera Fidelity (tipo Alitalia) quindi niente coda! 😀

    ahahah 😀 si, travolto dalle donne in macchina che cercano di stirarmi! ahhaha 😀


  16. L’Alsazia è davvero molto ma molto bella…
    Tornerei a Strasburgo senza pensarci un attimo… Eulinx sappilo, un po’ ti invidio… Io ora vivo su per le montagne sperduto, senza internet ma però con moglie e figlio…
    Ora tu mi chiederai come ho fatto a scriverti. Beh l’ho fatto dal lavoro ovviamente eheheh
    Bona to vada, alla prossima Eulinx 😉


  17. Ciao eulinx, ma dove sei finita?
    Un saluto


  18. DÜSS:
    Ma cosa ottengo con i primi 1500 punti? Il catalogo l’ho cercato, ma non si trova da nessuna parte! 😦

    TEK:
    Ho letto, e sono molto felice per te. Vedi che poi le cose si risolvono sempre? Un abbraccio, anche alla tua nuova famiglia! 😉

    DIONISO:
    Rapita da due loschi individui nel Nordrhein-Westfalen!!! Mi hanno costretta ad aiutarli in un trasloco ed ora minacciano di abbandonarmi sull’autostrada…! L’avevo detto io che Colonia non mi piace!! 😀


  19. 1500 punti? Con quella somma puoi avere i freni nuovi della Graziella …se pedalo io è un ottimo premio, molto utile direi! 😀


  20. No, aspetta un attimo: io colleziono i “Düss-punti” da una vita e tutto quello che mi danno sono un paio di freni nuovi?? Ma è un furto!! 😦


  21. Con i Düss-punti puoi ottenere un regalo a scelta in base alla norma 13 del protocollo 12 del primo emendamento /B5 sul regolamento F16! …chiaro? 😀


  22. ???????
    Duss ha iniziato a dare i numeri…. chiarissimo 😀
    Cara Eulinx, praticamente coi Duss-Punti puoi scegliere tra 13 cavolate di cui 12 già esaurite, che stanno nel 5° cassetto in Basso: praticamente ti resta solo un modellino di F16… a meno che tu non ti accontenti dei freni per la graziella 😛
    Ora sì che il discorso è più chiaro!! …. Povera Eulinx 😛


  23. Mi sa che ordino un servizio di piatti e via 😦


  24. I piatti in Graziella si rompono, soprattutto quando impenno! 😐


  25. L’Alsazia ti seduce profondamente,si respira tra i suoi paesi un atmosfera particolate frutto di un identità culturale molto marcata.
    Le case, i vigneti,la cucina,i paesaggi,è tutto magico.
    Matteo



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: