h1

Una curiosità

giugno 28, 2007

Abbiamo comprato noi l’unico modello al mondo di lavatrice fagocita-calze, oppure ne esistono altri esemplari in giro? No, giusto per saperlo…

Advertisements

35 commenti

  1. Ahahah Eulinx, non ho mai avuto problemi di questo tipo… ma vuoi che tu abbia l’unico modello al mondo??
    naaa, vedrai che è solo perché si sente sola… hai provato a parlarle? (come con le piante… sperando che i risultati siano migliori però 😛 )


  2. Che bello Eulinx, ora mi sento un po’ meno sola!
    ho scoperto oggi il tuo blog e ho letto i tuoi sfoghi 🙂
    io vivo da 8 mesi a Colonia (sono qui per lavoro) con marito e bambino, parlo pochissimo (quasi per niente) il tedesco, che, comunque, ho inizato ora a studiare frequentando un corso di mattina, e mi piacerebbe conoscere degli italiani come me venuti a vivere qui per una strana coincidenza della vita.
    Continuero’ a leggerti.
    Ciao 🙂


  3. no! neanche la mia lavatrice un antico modello quasi da mostra dell’elettrodomestico mi ridà le calze e gli indumenti integri e puliti …magari ogni tanto và a farsi i giri in bagno per conto loro …!!!

    BuenaVida

    ….dovremmo chiedere ad un esperto di lavatrici …

    DUSS… ….la tua fidanzata ti “fagocita-Le-Calze” ???? 😛 ah ah


  4. …magari
    …per conto suo…!!!

    è anche scritto piu in italiano ..assai! 😕


  5. succede anche a me: ho almeno una dozzina di calzini spaiati…
    vedi il mio post sulla spinosa questione:

    http://www.sciurapina.net/2006/11/26/il-misterioso-tragico-caso-del-calzino-spaiato/

    un abbraccio


  6. AZATHOTH:
    No, se inizio a parlare pure con la lavatrice, allora Sean mi porta alla neuro di corsa…già mi prende in giro perché attacco bottone con tutti!! 😀
    Poi se oltre alle piante mi si suicida pure la lavatrice, lí son guai!! 😉

    VITTORIA:
    Ciao e benvenuta nel blog! Mi ha fatto molto piacere il tuo commento. Qui, tra i miei link, di italiani che vivono in Germania ne trovi diversi; nessuno di loro, però, vive a Colonia…tranne forse la sottoscritta, ma solo fra qualche mese (anche se io spero di più in Düsseldorf!).
    A presto allora, un saluto! 😉

    SLAY:
    Be’, la mia li restituisce puliti, il fatto è che non sempre li restituisce! 😀
    A volte trattiene un amico calzino, forse per fare due chiacchiere. Ha ragione Azathoth, forse si sente sola! 😦
    Già, dimenticavo la fidanzata storica di Düss, la mitica Whirlpool!! 😀 😀

    PINA:
    Meno male, è confortante sapere di non essere soli! Vado a leggermi il tuo post sull’argomento!! 😉


  7. Eulinx, allora io dovrei già essere rinchiusa alla neuro.
    Non solo attacco bottone con tutti, io parlo pure alle cose!!
    In casa tutto ha un nome, la mia auto ha un nome (dovresti sentire che discorsi ci facciamo quando siamo da sole e ci perdiamo!! 😛 ), la mia moto ha un nome… e così per lavatrice, forno, frigo… insomma, per me è normale dire a D.: se vuoi il latte chiedi a Jack il rospo che dovrebbe averlo lui (il che tradotto vuol dire ‘guarda dentro al frigo, dovrebbe essere lì’ 😀 ).


  8. ahahah! no no! non sei l’unica! duss ha comprato la lavatrice fagocita-cellulari! vero duss? 😀


  9. la mia lavatrice non ha ancora fagocitato calzini, però il mio fidanzato trasferendosi da Stoccolma a D’dorf (via Nijmegen) è riuscito a portare una valigia contenente una serie di entità appallottolate (che poi ho scoperto essere indumenti) tra cui un calzino verde orfano. l’abbiamo tenuto con noi. vedi mai che l’altro non ritrova la via di casa, un po’ come quei cani che si perdono e ritornano magari dopo una ventina d’anni.
    @vittoria: io abito a duesseldorf da un anno, la lingua la parlo come totò, ma me ne frego e mi butto ( i tedeschi non sono così sofisti da arricciare il naso se ti perdi qualche umlaut o suono gutturale per la strada). anch’io socialità tendente a meno infinito. parlo poco italiano causa fidanzato britannico e talvolta mi manca non farlo, perciò se hai voglia di parlare italiano fatti viva: D’dorf non è troppo lontano da Colonia


  10. Anna ha ragione, purtroppo la mia è più tecnologica, non si accontenta di banali calzini! 😦
    Oltre ai cellulari la mia buca anche le mutande …che sia invidiosa? 😐


  11. AZATHOTH:
    Andresti d’accordo con Sean, allora. Anche lui assegna un nome a tutti gli oggetti importanti (auto, pc, tv, ecc!). Io ho provato a non farmi coinvolgere, ma poi ho desistito, mio malgrado. Non so, è che dopo tanto tempo mi ritrovo anch’io a chiamare la macchina “Grace” anziché “macchina”, e per un secondo mi sento cretina, ma se non lo facessi sentirei quasi di offenderla! 😦

    ANNA:
    Meno male, questa funzione qui la nostra non ce l’ha!! 😉

    COWDOG:
    E guarda che lo fanno! Da noi una volta è tronato un calzino che avevamo lasciato a Roma…peccato che nel frattempo avevamo buttato via l’altro! 😦
    Parlare la lingua come Totò è già meglio che parlarla come Trapattoni (commento che mi è stato scherzosamente e simpaticamente fatto l’altro giorno dai tizi della lettura del contatore d’acqua!!). Comunque è vero che i tedeschi non ci fanno molto caso, almeno in questa zona.
    Un saluto!

    DÜSSINO:
    Be’, se non ricordo male, la Whirlpool è gelosetta, no? Direi che si vendica e basta! 😉


  12. Grazie! Anche a me pare bellissima, ma si sa che ogni scarrafone è bello a mamma sua… 🙂


  13. Gelosetta???? …ieri mi ha fatto una scenata che non finisce più! 😦


  14. CHIARA:
    No, non è una questione di opinioni: è proprio una meraviglia!! 😉

    DÜSS:
    Forse perché si è stancata di lavare i calzini delle tre spagnole…ha pure ragione, povera Whirlpool: oltre al danno, pure la beffa!! 😀


  15. Dici che è per l’intimo delle iberiche che mi tiene il muso? 😐


  16. Dici che c’è dell’altro? 😀


  17. io ho un modello di lavatrice che mi sputa più calzini di quelli che ho messo a lavare.
    tiè, invidiosi!


  18. Eulinx, che sollievo, credevo di essere l’unica pazza ad assegnare un nome a tutto 😀
    Cmq l’assegnazione dei nomi ha anche i suoi lati negativi: alla fine ti affezioni così tanto alle cose che fai fatica a buttarle quando diventano vecchie 😦
    Praticamente finisce che riempio il garage di roba da buttare ma che non butto per non sentirmi in colpa 😀


  19. Spaventosamente OT: Eulinx, oggi ho trovato questo post su Colonia e ho subito pensato a te: http://vita-sogno.blogspot.com/2007/06/blog-post_30.html


  20. Cara eulinx, grazie del benvenuto 🙂
    continuero’ a leggerti/vi e a partecipare quando ho qualcosa da dire.
    Parto fra tre giorni per Roma e ritornero’ a Colonia in agosto.
    Un saluto a tutti! Buone vacanze!


  21. guarda che è una funzione che c’è di default in tutte le lavatrici!!!! Ma come si disattiva?????


  22. Mi sono letto le FAQ… Davvero divertente… Io verrò su in Germania per tutto il mese di Agosto poco sopra Stoccarda…
    Complimenti per il blog. Sarà riferimento quotidiano.
    g


  23. L’avevo anch’io fino a che non ho scoperto dove si nascondevano quei calzettini…… (im Plastikschlauch der Waschmaschinentür… )

    🙂


  24. Ciao Eulinx, la mia lavatrice oltre a mangiarsi i calzini e lasciare coppie spaiate sia nella forma che nel colore, ha la prerogativa di riempirli di peli!
    Quindi i pochi calzini superstiti non sembrano nemmeno puliti…tutti impeluccati! 😦


  25. MAURO:
    Be’, allora saranno i nostri!! Saranno passati attraverso i tubi fino alla tua lavatrice! 😀

    AZATHOTH:
    Il pericolo è proprio quello, ed è questo il motivo per il quale Sean non butta via mai niente! 😦

    ISA:
    Grazie mille! L’ho letto, è interessante e ben scritto…in effetti sto pian piano cambiando idea su Colonia. Diciamo che non sono più così inflessibile! 😉

    VITTORIA:
    Figurati, puoi partecipare anche quando non hai niente da dire, qui non ci fa caso nessuno, io per prima! 😉
    Buone vacanze, a presto!

    NANDINA:
    Ah, ecco, è di default!! Nella mia non si disattiva, c’è solo il pulsante dell’autodistruzione! 😀

    GERMANYNEWS:
    Grazie mille, G, mi fa piacere che trovi il blog interessante (se deve essere riferimento quotidiano, però, vedrò di scrivere meno cavolate!!!) 😀
    Poco sopra Stoccarda? Dalle mie parti, quindi! Spero ti piaccia,
    un saluto.

    SC:
    Ciao, benvenuto/a! Sono corsa a vedere nella guarnizione dello sportello, ma di fatto noi abbiamo una lavatrice con carica dall’alto, quindi niente da fare! 😦 È stato bello crederci, anche solo per un minuto!! 😀
    Però è una dritta che può servire agli altri! 😉

    CONEJA:
    Ah, ecco, tu hai il modello con l’optional “perfidia”, l’evoluzione della mia lavatrice! Cercherò di evitarlo, nei prossimi acquisti!! 😀


  26. …. e nel filtro dell’acqua ?
    Cmq, per il futuro metti i calzini in una federa di cuscino e vedrai che non li mangerà…


  27. Vai a capire, con ste’ donne non si sa mai?
    …per caso hai trovato i miei boxer rossi, quelli con l’elefantino che ho usato per il compleanno della Moira Orfei, nella tua lavatrice? 😐


  28. ROB:
    Mah, guarda, ci ho rinunciato!! 😉
    Proverò il tuo consiglio (sperando che non si mangi l’intera federa!!) 😀

    DÜSS:
    Sì, sono qui da me, stanno fuori ad asciugare. Però ti avverto che mi hanno stinto e adesso ho tutta la biancheria rosa!! 😦


  29. Si, immagino!
    Hanno il brutto vizio di stingere, io ho girato con le mutande rosa per anni! 😦
    …non li avrai stese per la proboscite? 😐


  30. Perizoma leopardati rosa? Wow, affascinante!! 😀
    Certo che li ho stesi per la proboscide, per dove se no??


  31. ciao! la mia nn mangia i calzini, ma quando me l’hanno portata a casa e montata.. l’ho usata subito.. sai dopo mesi di lavaggio a mano nn vedevo di far riposale le mani… mi è stato fatto un bello scherzo…. : tubo di scarico bucato! = cucina allagata.
    Io ero fuori beata e tranquilla… immagina quando tornai a casa!!

    che nervosooooooooooooooooooooooo

    😉


  32. Nooo! 😦 la proboscite è delicata, già soffre di rinite acuta! 😐
    Comunque ho trovato un’offerta di calzini qui, di quelli da indossare con bermuda e sandalo …interessa? 😀


  33. il calzino con il sandalo?????????????????? noooooooooooooooooooo è inguardabile a mio avviso


  34. FLIPPER:
    Lavavi a mano??? Coraggiosa! 😉

    DÜSS:
    Raffinatissimo, elegante e sempre molto fashion! 😀 😀
    Tu ci sei nato col glamour, non c’è niente da fare! 😉

    FLIPPER:
    Come inguardabile? Ma è l’ultimo grido! (Di panico, ovvio!) 😀


  35. ah ecco… di puro e vero panico!
    Si lavavo a mano appena trasferita.
    tornavo da i miei ogni 2 settimane e portavo lenzuola e cose pesanti.. non avendo la vasca nn potevo lavare pure quello a mano… nn ti dico per lavare la divisa… era un disastro. Quando ero proprio con l’acqua alla gola nn potevo fare altro che dare qualcosa a mia suocera e portavo in lavanderia.
    Quando tornavo a casa, era sempre una corsa contro il tempo. per far asciugare le cose in tempo zero, accendavamo il vntilaatore.. 20 minuti le lenzuola erano asciutte, altro che estate a 40 gradi… mali estremi estremi rimedi, si dice cosi, no?



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: