h1

Neuer Wein

ottobre 2, 2007

Lo so che l’ho detto in altre stagioni e in altre occasioni, ma se avete in programma una visita in questa regione della Germania, questo è decisamente uno dei periodi più adatti. L’autunno in queste zone è sorprendente. Una collana di tonalità dal verde al rosso che toglie il fiato per quanto è bella, temperature (quasi sempre) piacevoli e ricorrenze da non perdere.

Da queste parti, infatti, c’è la più grande produzione vinicola tedesca. Ho già parlato in passato della Renania-Palatinato, della Weinstrasse e dei magnifici paesi che la compongono. Domenica ci siamo andati per una mini-mini-fuga e per una delle tappe finali della mia “germanizzazione”, come la chiama Sean. Siamo infatti nel culmine della vendemmia, e da qualche settimana si assiste al trionfo del Neuer Wein und Zwiebelkuchen. No, non si tratta di vino novello, come può far pensare il nome, ma di mosto. Dolce, gradevole, lievemente frizzante, in questa zona si trova – giuro! – ad ogni angolo della strada. Abbinato all’immancabile Zwiebelkuchen, la famigerata torta di cipolle.

neuerwein.jpgDice: che c’è nella torta di cipolle? Cipolle, naturalmente. Tantissime cipolle. E grassi saturi in quantità industriale, tipo pancetta, panna acida, burro, margarina. Purtroppo (per fortuna) il posticino dove ci siamo fermati noi ieri l’aveva terminata, la cipoll-torta. Così il mio processo di germanizzazione si è interrotto a metà. Però ho rimediato con la validissima alternativa del caso: Flammkuchen (nella foto). Nel senso che se di grassi saturi devo rimpinzarmi, fatemelo fare almeno con dignità e gusto e soprattutto senza appestare il vicinato di fiatella alle cipolle!

Un pasto del genere, in un ambiente che più tedesco di così lo trovate solo in Baviera, vi costerà intorno ai 7 euro. L’atmosfera è allegra, la gente del luogo vi saluterà per la strada e vi chiederà di dove siete, come si confà a tutti i piccoli paesi del globo. Sì sì, perfino in Germania. I paesi poi sono carini, con le tradizionali case con le travi a vista, i vicoli in salita (mai in discesa, pare!!!), allegre finestre e balconi che traboccano fiori e il profumo di mosto che avvolge tutto, ma proprio tutto.

Se poi, dopo cipolle e grassi saturi vari, avete voglia di fare due passi, potreste infilarvi in una delle tante foreste e boschi di castagni che circondano la zona. Se le castagne vi piacciono, non dimenticate di portare con voi cestini o sacchetti di plastica, perché qui ne troverete a tonnellate, non esagero.

Insomma, consigliatissima per un fine settimana alternativo, la Weinstrasse è a pochi chilometri sia da Stoccarda che da Francoforte. Ma anche da Karlsruhe, giusto per citare gli aeroporti più vicini. Romantica al punto giusto (fatta eccezione per la torta di cipolle, naturalmente!), ideale in questo periodo dell’anno. Ma probabilmente anche per i mercatini di Natale non è da buttar via!

9 commenti

  1. Caspita, dalle mie parti tutta sta roba non c’è!😦 …ma in compenso abbiamo la Alt, Schumacher che è uno dei tipici locali tedeschi (e non solo il pilota) e tanto, tanto vento!😀


  2. Ok, prima della Patagonia passo da quelle parti allora!🙂


  3. L’ho scritto in un post a luglio, tra le cose che più mi mancano della Germania c’è proprio lo Zwiebelkuchen col neuer Süsser. Che poi il neuer Süsser non è altro che la nostra verdea. Vabbe’, quest’anno ne compro una bella bottiglia alla sagra del tartufo di San Miniato e poi mi faccio lo Zwiebelkuchen da sola (non ancora, visto che qua è tornata l’estate🙂 ). Magari posto pure la ricetta. Ti faccio comunque sapere.

    La porti un bacione al BW!


  4. Ciao eulinx. E’ sempre un piacere leggere le pagine del tuo blog. In molte tue riflessioni ( chi siamo, da dove veniamo, ma soprattutto dove andremo a finire ), mi ci ritrovo alla grande. anche io ho 30 e 1 anni e poca voglia di crescere! … Anche l’altezza lascia molto a desiderare …
    Tra 8 giorni parto col mio ragazzo per la Tedeschia , come la chiamo io , e non vedo l’ora.
    Unico problema … ehmmm … che vestiti mi consigli di portare, autunnali o invernali? considera che io sento freddo anche ad agosto qui in sicilia! Ringraziandoti anticipatamente, ti porgo i miei piu’ distinti saluti.
    Un bacio.


  5. Anch’io ho già consumato religiosamente il mio pezzo di Zwiebelkuchen del 2007. Tra l’altro quest’anno ho potuto constatare che il mosto, vista forse il suo alto livello zuccherino, dà alla testa molto velocemente😉


  6. ciao cara! innanzitutto buon compleanno e scusa il ritardo, ero solo alle prese con la mia laurea, ecco spiegata l’assenza! bel post sul comple, e con questo invece mi hai messo un’appetito!😛


  7. ma che bello!
    io invece tra una settimana sarò rinchiusa alla fiera ANUGA a Colonia, senza neanche la possibilità di assaporare un po’ questa bella Germania!😦


  8. E´ bello pero´leggere di una Germania cosi´ pittoresca come la descrivi tu… Quella che vivo io tutti i giorni mi sembra diversa, pero´ si sa la quotidianita´ ammazza🙂

    Ciao ciao,
    Cristina


  9. BELLAAAAAAA ICH LIEBE DEUTSCHLAND! VIVA I TOKIO HOTEL 1 BACIONE A TUTTIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!CIAU!



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: