h1

Alla fine

ottobre 5, 2007

Finalmente oggi riesco a trovare il coraggio di mettere giù a parole quello che ci sta succedendo.

Quando una storia d’amore finisce ti ritrovi su una giostra di ricordi che non si ferma mai. Ti chiedi quando è stato che le cose hanno cominciato a prendere questa piega. Ti chiedi quando hai iniziato a sbagliare, perché non te ne sei accorta in tempo, perché non hai rimediato quando potevi. Ti riempi la testa di inutili “se”, ma ti ritrovi sempre al punto di partenza. Perché la vita è una sola, e se sbagli non si torna indietro.

Sean e io siamo su quella giostra in questo momento. Abbiamo parlato tanto in questi giorni e, dopo mesi di indecisioni e insoddisfazioni, abbiamo deciso di prendere strade diverse. Ci siamo resi conto di essere incappati in quel brutto scherzo che qualche volta la vita ti gioca, quando fa innamorare due persone che non c’entrano molto l’una con l’altra. Noi ci siamo amati e desiderati da morire per tanto tempo, cercando fino alla fine di non vedere che i nostri pezzi del puzzle semplicemente non combaciavano. Ci vogliamo ancora talmente bene che aprire gli occhi su questa verità ci spezza il cuore e ci fa dubitare. Ma rimandare non ha senso, e rifiutarsi di vedere le cose come stanno ci porterà a stare ancora peggio.

E la giostra di ricordi non si ferma. Ogni singolo oggetto in questa casa mi ricorda un momento passato con lui. Una risata, una lacrima, un silenzio affettuoso, mille abbracci caldi e confortanti che adesso appartengono ad altre due persone, quelle due che hanno condiviso momenti orrendi e che si sono aggrappate l’una all’altra, quelle che hanno riso insieme fino alle lacrime, che insieme hanno fatto tanti progetti e tantissimi sogni. Mi piace pensare che quelle due persone possano continuare a condividere tutto e a vivere tutta la loro vita insieme in un mondo che non è questo, in un mondo di sogni che non esiste. In un mondo dove amarsi tanto è sufficiente per andare avanti a superare i problemi e gli ostacoli e la vita quotidiana.

Stamattina, quando mi sono svegliata, per un momento ho pensato d’aver sognato tutto. È stato il nodo in gola a ricordarmi che era tutto vero. E queste lacrime che non smettono di fare capolino nemmeno per un minuto. Dove andrò, cosa farò non lo so ancora. Non ho voglia di pensarci adesso, fa troppo male.

Sean non parla. Mi guarda e mi chiama per nome. Non ho bisogno di chiedergli come sta, perché sta come me. Ci siamo sempre capiti in un attimo, anche quando ci conoscevamo appena. Ci siamo sempre detti più cose in silenzio che con le parole. Toccarlo e sentire il profumo della sua pelle mi spezza il cuore.

Devo guardare avanti. Mi ripeto questa frase da giorni, me la ripeto così spesso che quasi non ha più senso. Non può averne, adesso che riesco solo a guardarmi intorno e a vedere pezzi della mia vita che mi crollano addosso. Sono preoccupata per lui, non sopporto l’idea di non assistere ad ogni singolo evento della sua vita. Mi sembra tutto così ingiusto, anche se al tempo stesso mi rendo conto che ci siamo già dati fin troppe possibilità e non possiamo concedercene di nuove, perché ci ritroveremmo sempre in questo stesso punto, solo con qualche anno in più di ricordi su cui piangere.

Ecco, finalmente l’ho scritto. Il motivo di tutti i miei malumori e periodi bui è qui, nero su bianco. Al prossimo fallimento, ciao.

38 commenti

  1. Che dire?
    Capisco il tuo stato d’animo (l’ho vissuto tante volte…) e ti sono vicinissima.
    Un abbraccio pieno di affetto
    Renata


  2. Capita, non so che dire!
    Mi spiace molto quello che è successo e non sono la persona più adatta a dare consigli, in particolare in situazioni come questa.

    Una cosa è sicura, noi (almeno io) ti siamo vicino e per te ci siamo sempre!

    Un bacio!


  3. Torna a casa subito tesoro….anche se solo per un abbraccio🙂
    Il Civico 31 ti aspetta per condivere l’ennesimo momento di vita…
    Ti voglio un bene dell’anima


  4. Primo: un abbraccio anche se virtuale veramente sentito

    Secondo: spesso non si può stare con la persona che si ama. Infatti è ciò che traspare dalle tue parole: vi amate ma non potete stare assieme.
    E un momento brutto, ma la cosa bella coglila! La cosa bella è che soffrite assieme, condividete anche questo, vi siete cosi vicini che non dovete farvi ulteriore male (come fanno altre coppie).

    Ti auguro con tutto il cuore tutto il meglio.

    Alles wird gut!


  5. leggo e sento ogni tua parola come fosse un mio pensiero, un mio vissuto, il mio vissuto di oggi senza però il coraggio che avete avuto voi. non penso sia giusto chiamarlo fallimento, piuttosto un mutamento – in uno di voi, due di voi, di condizioni esterne, di cosa poi non è così importante. fa male il mutamento quando porta ad una rottura di qualcosa, ma la stasi non è certo preferibile, la stasi significa cancrena, la stasi rovina i ricordi, muta il profumo della pelle di Sean in odore fastidioso, impolvera e impoverisce ogni cosa, ogni sentimento. sei una donna coraggiosa, siete persone coraggiose nell’avere scelto quello che avete scelto, ricordalo.
    ti abbraccio piano, a lungo, con grande affetto.
    f


  6. “Vedrai vedrai
    vedrai che cambierà
    forse non sarà domani
    ma un bel giorno cambierà
    Vedrai vedrai
    che non sei finito sai
    non so dirti come e quando
    ma vedrai che cambierà.”
    TENCO (1965)

    Mi dispiace, davvero.
    Eine dicke virtuelle Umarmung.
    Ciao.


  7. Ti sono vicino.


  8. Mi dispiace molto e so che le parole servono poco quando si soffre. So che avrai altre persone vicine, ma considera che ci siamo pure noi.


  9. C´è pochissimo da commentare. I migliori auguri a te e a Sean


  10. Coraggio! Un forte abbraccio. Pensa a quante cose belle avete vissuto assieme, a quanto vi siete amati e desiderati, come hai scritto tu. Fai tesoro di questo. Raccogli queste emozioni dentro di te ma non vivere come se Sean uscisse dalla tua vita. Sara’ sempre li’, accanto a te, e probabilmente molto di piu’ di quello che tu credi. E poi dalle emozioni che provi trai energia. Ora e’ giusto che ci siano lacrime e dolore. Ma da questo momento ne uscirai, e uscirai tu, come persona, come donna, piu’ forte e anche piu’ fragile e sicuramente piu’ consapevole. In bocca al lupo. a tutti e due. un forte abbraccio


  11. Non so che altro dire, se non mandarti un grosso abbraccio.


  12. 😐

    Quoto coneja.


  13. Non l’avrei mai detto, questo no: anche dopo avere iniziato a leggere, attendevo la riga in cui avresti scritto che invece non era così..
    Eulinx ti conosco poco, quasi per nulla, eppure con tutto il cuore sento di dirti che mi dispiace e che più leggo le tue parole, più mi rendo conto che sei una persona preziosa..
    Un abbraccio,
    tillolai


  14. ciao eulinx!
    capisco che e` un momento difficilissimo per voi due, ma se posso vorrei dirti una cosa che penso. scusa la liberta`.
    dal tuo blog si capisce che hai cambiato la tua vita per stare con Sean: non prendere un abbaglio! datevi piu` liberta`, prendete i vostri spazi, ma non lasciate che la vostra immaginazione sopraffaccia la realta`. nessuno e` perfetto, non esiste l’amore perfetto, solo due persone che vogliono stare insieme, nonostante i loro limiti, e ne abbiamo tutti. ci saranno sempre altre possibilita` da dare e altri momenti splendidi da vivere insieme.
    sono andata via dalla germania poco prima che ci arrivassi tu, so che non e` facile vivere la`. si prendono grosse cantonate lontano dal proprio ambiente…
    mio marito e` giapponese e vivo a 10000km da tutto. ci sono momenti in cui mi chiedo che senso ha vivere con una persona totalmente diversa da me… ma non e` forse quello che capita a tutti? non e` questo il bello?
    a volte basta un po’ di comprensione, di rinuncia ai propri egoismi per cominciare a vivere la migliore delle vite. e non e` sempre quella che immaginavamo noi.
    scusa. questa e` la mia esperienza…
    auguri di cuore.


  15. cara eulinx. le tue parole come spine che risvegliano medesime sensazioni, celate ma mai fuggite.
    vorrei scriverti tutto eppure niente.
    vorrei sollevarti dalla tua mestizia eppure lasciarti imbibire dalla stessa, per definirla, capirla, digerirla.
    vorrei darti il conforto di un tratto della mia vita, duro, penoso, estenuante, che un giorno alla volta mi ha portata ad un nuovo capoverso. dove ho ritrovato l’amicizia, il desiderio di vita e di nuovo amore. un amore diverso, sussurrato, maturo.
    vivi, cara eulinx.


  16. Stasera pensavo anche io ai miei fallimenti molteplici. Una separazione, un abbandono di carriera forse chissà anche brillante e poi ancora svolte e tuffi da una parte all’altra. Ti sento vicina in questi momenti di sconforto. Reggiti forse, la strada per uscirne c’è sempre. E’ solo che non è facile vederla. Un bacio da una Roma dove i temporali violenti si avvicendano veloci, ma non lasciano traccia.


  17. Non avrei mai immaginato di leggere sul tuo blog un post intitolato alla fine e con così tanto dolore. Mi spiace tantissimo, Ale, l’unica cosa che mi sento di dirti – perché adesso tante parole potrebbero apparire fuori luogo – è il tempo è galantuomo.
    Sii forte.
    Un tenero abbraccio.


  18. Vedo che prima di me ci sono tanti bei commenti, di cui condivido molti pensieri…quando hai scritto “vorrei tornare indietro di 7 anni” avevo già capito di cosa parlavi…una data precisa, quasi dolorosa, ma tornare indietro o pensare di poterlo fare, non aiuta nè conforta. Le cose non si tenta di riattaccarle se non vanno, e voi due avete avuto la fortuna di averlo capito insieme, di aver deciso tutto di comune accordo, condividendo il dolore di questa scelta. Ma la vita va avanti, e io sono convinta tu sappia quanto sei in gamba, e quanto la gente ti apprezzi (e non mi riferisco solo ai bloggers).Proprio perchè parli di fallimento, capisco che sei cosciente di questo, di quanto vali come persona.


  19. ti abbraccio forte…


  20. Ecco, io invece qualcosa da dire ce l’ho, anzi da domandarti, perché parto dal fatto che ognuno di noi ha vissuto questa esperienza più e più volte.

    Quindi procedo:

    Ma non è che magari si tratta solo di un periodo? Non c’è proprio più possibilità di ricucire qualcosa?
    In quest’ultimo anno avete fatto un po’ di cambiamenti, avete anche traslocato, non è che siete solo un po’ stanchi?

    Sai Ale, ho sempre difficoltà a credere che una storia d’amore possa finire, soprattutto una storia come la tua, una storia per la quale ne sei andata sempre fierissima. Una storia per la quale ne andavi orgogliosa.
    Per cui ti domando: un appiglio anche piccolissimo sul quale si possa rilavorare? Non c’è?

    Ma una cosa importante e fondamentale va tenuta in considerazione: se qualcosa è rimasto, dovete essere entrambi a voler riparare a quelle mancanze che ci sono state in questo ultimo anno.
    Se invece è solo una persona che vorrebbe tornare indietro e l’altra no, chi è più debole deve giocare in modo intelligente tutte le sue carte per almeno provare a riconquistare l’altro.

    Passa una buona domenica, se ti fa piacere, possiamo sentirci via mail. Magari che so, vieni qui da me in vacanza per qualche giorno (va che dico sul serio neh).


  21. Ecco, io invece qualcosa da dire ce l’ho, anzi da domandarti, perché parto dal fatto che ognuno di noi ha vissuto questa esperienza più e più volte.

    Quindi procedo:

    Ma non è che magari si tratta solo di un periodo? Non c’è proprio più possibilità di ricucire qualcosa?
    In quest’ultimo anno avete fatto un po’ di cambiamenti, avete anche traslocato, non è che siete solo un po’ stanchi?

    Sai Ale, ho sempre difficoltà a credere che una storia d’amore possa finire, soprattutto una storia come la tua, una storia per la quale ne sei andata sempre fierissima e orgogliosa.
    Per cui ti domando: un appiglio anche piccolissimo sul quale si possa rilavorare? Non c’è?

    Ma una cosa importante e fondamentale va tenuta in considerazione: se qualcosa è rimasto, dovete essere entrambi a voler riparare a quelle mancanze che ci sono state in questo ultimo anno.
    Se invece è solo una persona che vorrebbe tornare indietro e l’altra no, chi è più debole deve giocare in modo intelligente tutte le sue carte per almeno provare a riconquistare l’altro.

    Passa una buona domenica, se ti fa piacere, possiamo sentirci via mail. Magari che so, vieni qui da me in vacanza per qualche giorno (va che dico sul serio neh).


  22. É durissima…cambia tutto anche senza volerlo.


  23. Purtroppo certe cose capitano anche alle coppie che sembrano più affiatate. L’anno scorso si sono separati i nostri migliori amici e tutti ci abbiamo messo del tempo per metabolizzare la cosa. A meno di un anno dalla rottura hanno entrambi una nuova relazione, sono felici e vedono gli anni che hanno trascorso insieme come un gran bel momento di crescita.

    Pensa alle cose positive che avete vissuto insieme, ai bei momenti, alla passione. Ricorda che ci sono coppie che stanno insieme da trent’anni e non hanno mai vissuto quello che avete vissuto voi. E, anche se capisco che è difficile, cerca di vedere tutto questo come un nuovo inizio, più che come una fine. Di sicuro non è un fallimento, perché tutti e due avete avuto modo di crescere insieme.

    Un abbraccio


  24. Mi dispiace. Un grosso abbraccio.


  25. Non è un fallimento.
    E’ un dolore grande.
    E’ la vita, che sa fare schifo a volte.
    Ma no, non è un fallimento. Lo sarebbe stato lasciare che le cose si sfaldassero fino a dimenticare quanto vi siete amati.
    Un abbraccio (anche se posso solo immaginare come stai oggi, mi basta il solo pensiero di come potrei stare io al tuo posto).


  26. Ero capitato qui tanto tempo fa e ci torno oggi… e trovo questo post triste… Mi spiace! Ma non pensare al prossimo fallimento… Non chiudere con “al prossimo fallimento”… Dai… Spero ti ritrovarti presto con uno spirito nuovo..


  27. scegliere di guardare in faccia la vita per quella che è non è un fallimento.
    Decidere di non cedere alla paura del DOPO non è un fallimento
    Amarsi al punto da rispettare il fatto che il viaggio di ciascuno debba prendere strade diverse non è un fallimento.
    Quando c’è verita, coraggio e amore ogni possibile epilogo non è un fallimento.
    Ti abbraccio, forse perché anche io ho fatto un biglietto per la stessa giostra.


  28. Mi spiace essere arrivato in questo momento. Ti capisco perchè mi è successa la stessa cosa. Leggendo il tuo sfogo infatti sento un brivido dentro di me. Una storia bellissima una passione travolgente. Poi il buio. Però un consiglio, di cuore, non dire “al prossimo fallimento”. E’ stata un pò duretta risollevarsi, ma è successo a me, accadrà pure a te. Un abbraccio e un grosso in bocca al lupo


  29. uhm!
    io invece sono un tipo rozzo e per me i cambiamenti uno li fa perché li vuole.
    e fa bene.
    questo non vuol dire che non costino o che non facciano male.
    quindi, a parte i dispiaceri di questo momento, in generale non vedo fallimenti, non vedo perché dirsi “se tornassi indietro…”, non vedo perché una cosa bella debba essere per forza eterna.
    scusa, in effetti non sarebbe il momento di dire certe cose. non volermene.
    ciao.


  30. Un abbraccio forte forte…


  31. Non ti scrivo parole mie, ché non ho né il diritto, né la presunzione di sapere come stai e com’è la storia. Vorrei però suggerirti di rileggerti questo:
    https://eulinx.wordpress.com/2006/10/27/un-po-di-storia/
    una storia molto bella da leggere, figuriamoci da vivere. C’è stato un momento della tua vita in cui l’hai vista così: forse non ti sei sbagliata allora e forse non ti sbagli nemmeno ora. Ma un motivo devi averlo avuto, per scrivere quel post.
    Un abbraccio.


  32. Eulinx, mi dispiace tantissimo!!!
    Ho letto solo stasera, perdonami se arrivo in ritardo.
    Non credo ci siano parole che possano aiutarti a superare meglio questo periodo, o almeno non credo di essere io la persona più giusta per trovarle.
    Io posso solo cercare di immaginare cosa ti stia succedendo e quanto deve essere doloroso dividersi da una persona dopo tanti bei ricordi e momenti passati insieme.

    I periodi di crisi ci sono in ogni coppia (e questi ho imparato a riconoscerli), ma da quel che leggo mi sa che questo non sia un periodo passeggero, una crisi che capita. Se avete tentato di andare avanti insieme ed entrambi vi siete resi conto che non è possibile, allora non mi resta che augurarti di poter iniziare a vivere di nuovo serenamente la tua vita il prima possibile.

    Se hai bisogno di parlare, sfogarti o mandare qualcuno a quel paese (io son bravissima ad andarci, te lo assicuro) io sono qui🙂

    Un forte abbraccio e un enorme in bocca al lupo!!


  33. Ciao bellissima. Chiaro che ci hai fatto venire il magone, ma non parlare di fallimenti, che qualsiasi cosa succeda la vita ce lo spiega sempre alla fine cosa era giusto e cosa sbagliato, e spesso è solo un nostro modo per darci coerenza. Comunque vada, non è un fallimento e non è colpa tua.
    Cerca di volerti il più bene possibile in questo momento. Noi ti si abbraccia forte FORTE.


  34. Le Cose Ci Accadono Nella Vita Perché Siamo In Grado Di Superarle.
    Ma a volte lasciarsi da “amici” fa’ ancora più male, perché la nostalgia di ciò che poteva essere ti accompagnerà sempre. Si soffre tanto, ma quando pensi di non farcela più ti svegli un mattino senza quel macigno sul petto, il cuore sverna ed è pronto a riscaldarsi di nuovo, e poi di nuovo, e poi ancora.
    A me è successo così e dopo tanti anni ne parlo qui, per la prima volta, per te, affinchè tu non smetta di sperare, perchè ho letto tutto il tuo blog e sei una donna forte, lo sai anche tu. Un bacio sulla fronte.


  35. Con vero dispiacere ho letto.

    Per quello che vale, ti offro la mia solidarieta’ , ma non dovresti parlare di fallimento, si tratta di vita.

    Non voglio scrivere (altre) banalita’, percio’ ti saluto e basta.
    Con affetto. Rago


  36. Ho la pelle d’oca. Capisco quello che provi. Personalmente credo che non ci sia nulla che eguagli la morte in vita più di una separazione. Tutto si strappa e finisce per non appartenerti più, ogni attimo diventa dolore, ogni ricordo ti soffoca.


  37. Ti ho letto spesso quest’estate…ho aperto il tuo blog per dirti che ti avevo linkato al mio e leggo tutto ciò.. e le tue parole dentro al mio cervello si fondono con le mie… stesse sensazioni…


  38. Buon giorno carissima!🙂



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: